Home Informazioni Prima Pagina Dalla Notte al Giorno
Dalla Notte al Giorno Stampa E-mail
Prima Pagina de La Buona Parola
 

 

DALLA NOTTE AL GIORNO

 

 Il mese di Novembre ci regala da celebrare la Solennità di Tutti i Santi e la Commemorazione di tutti i Defunti; poi il tempo corre all’ultima Domenica: la festa di Cristo Re.

Con la Prima di Avvento inizia un nuovo Anno Liturgico che accompagna i cristiani a ripercorrere l’intera vicenda di Cristo: da Betlemme al Golgota, dal Cenacolo al Monte degli Ulivi, per poi lasciare Gerusalemme e affrettarsi, missionari del Vangelo, verso tutto il mondo.

“Come passa il tempo” dice qualcuno …

“Cercate di capire il senso del tempo” dice Gesù.

 

alt 

 

Mi torna alla mente una bellissima “avventura” vissuta da giovane Parroco per il Giubileo del 2000.

Sommerso dalle offerte commerciali che già nel 1999 rischiavano di rendermi indigesto un Giubileo non ancora iniziato, di fronte all’ennesima “proposta irrinunciabile” di un’agenzia di viaggi, ho risposto d’istinto: “… Al Giubileo andremo a piedi!” E fu così.

La sera di Venerdì 28 Settembre 2000 dopo la S. Messa d’inizio Giubileo ci siamo messi in cammino notturno verso la Basilica di S. Ambrogio a Milano: 29 kilometri in tutto.

Pioveva e per la notte avevano allertato la Protezione Civile ma solo alcuni si tirarono indietro; gli iscritti al cammino erano 280, altri 600 sarebbero arrivati il mattino seguente in pullman.

Fu una notte indimenticabile: abbiamo camminato animati da grande entusiasmo (“Venite al Giubileo!” gridavamo agli assonnati che, in pigiama, ci guardavano increduli dalle finestre), accompagnati da parole luminose scambiate nell’oscurità, da grande solidarietà, da gesti intensi di fede e conversione.

Quando, alle 7:15 del 29 Settembre, siamo arrivati davanti alla Basilica di S. Ambrogio ecco esplodere la gioia: chi gridava, chi si abbracciava, chi saltava e cantava Alleluja …

Ci siamo riuniti nel portico di Ansperto coi 600 arrivati in pullman e siamo entrati processionalmente in Basilica per la Messa cantando le litanie dei Santi: un ingresso lungo 10 minuti che fece dire al Vescovo Mons. De Scalzi: “Ma … avete portato tutto il paese?”.

“La vita” ho detto alla mia gente che affollava la navata “è un cammino che va dalla notte al giorno; camminiamo insieme condividendo la fatica e il desiderio della meta, aiutandoci e sostenendoci,  scambiandoci confidenze e preghiere, percorrendo insieme nella fede un cammino “di santi”. Poi, finalmente, ecco il mattino!” 

 

 

Il tempo passa in fretta ma non ci manchi la capacità di viverne il dono e il significato.

Buon cammino!

 

 

Don Giuseppe