Home Informazioni Prima Pagina Viene Primavera
Viene Primavera Stampa E-mail
Prima Pagina de La Buona Parola

VIENE PRIMAVERA

  

Mi sembra di vedere ancora le facce incerte dei miei ragazzi: dopo una levataccia mattutina,  dopo ore di salita per un sentierino da capre e una sosta brevissima (a me le soste in montagna non sono mai piaciute) si vedevano davanti l’ultimo tratto ancora più impegnativo.

“Ancora? Ma non  si arriva più … Dove va a finire questo sentiero?”

“Voi non avete idea di come sia bello lassù …” Interrompevo subito le lagne, mi aggiustavo gli spallaci dello zaino e ripartivo lento, in silenzio; il gruppo, un po’ rassegnato, seguiva …

 

Ripartire con tre parrocchie, dopo la fatica spesa nell’aggregarne due, somiglia a ricominciare tutto daccapo: anche i discorsi della gente, dopo qualche frase speranzosa, sembrano volgere al brutto prevedendo una grandine di fatiche e disagi.

Eh sì, il Signore in questi tempi sta scuotendo l’albero della Chiesa: vuole misurarne la solidità, la maturità, l’autenticità del rigoglio; come col fico a Gerusalemme vuol vedere se ci sono solo foglie oppure, qua è là, qualche frutto. Come fa il vento a Primavera, così Egli scompiglia le fronde costringendo l’albero ad abbandonare il torpore dell’inverno e a far correre la linfa vitale: “Voglio una Chiesa tosta e missionaria!”.

 

I preti sono pochi … i laici non sono ancora pronti … gli sguardi non sanno andare oltre il proprio orticello … la nostalgia del passato rende incerto lo sguardo al futuro …

“Che importa tutto questo? Voglio una Chiesa tosta e missionaria!”

Ma noi abbiamo sempre fatto così … queste sono le nostre buone abitudini … la nostra è ancora una buona situazione per la fede … hai visto quante belle tradizioni?

“Non è tempo in cui vivere di rendita:  voglio una Chiesa tosta e missionaria!”

 

Il campo della missione “è il mondo” dice Gesù; “Cristo è la buona notizia per ogni uomo, la vera pienezza di tutto ciò che è umano” fa eco il Cardinale.

Mettiamoci in cammino e non perdiamo il passo: Gesù e il Cardinale sono già avanti!

 

Don Giuseppe